Tutto in una sola giornata

Implantologia a carico immediato

La sostituzione di elementi dentari mancanti ha subito negli ultimi anni una notevole evoluzione grazie all’avvento degli impianti osteo-integrati.
L’implantologia offre la possibilità di evitare la protesi tradizionale a supporto dentale con il sacrificio biologico di denti sani adiacenti o la protesi mobile spesso mal tollerata dal Paziente.

Lo sviluppo di tecniche diagnostiche e terapeutiche sempre più raffinate consente di affrontare casi semplici e complessi anche quando si opera in aree ad alta valenza estetica.Uno degli obiettivi che è necessario conseguire quando si opera nell’area estetica consiste nel cercare di inserire armonicamente l’implanto-protesi nel contesto della dentatura residua, in modo che un osservatore, ad una normale distanza interpersonale, non riesca a rilevarne l’esistenza.
Con l’ausilio della chirurgia computer assistita, infatti, è possibile in una sola seduta ricostruire denti singoli, gruppi di denti o tutta l’arcata, garantendo al Paziente un’implantologia osteointegrata e un decorso post-operatorio rapido e indolore.


Lo Studio è in grado di eseguire riabilitazioni con carico immediato, ossia con posizionamento di impianti dentali e relative protesi, provvisorie o definitive, in una sola seduta.
Un intervento sicuro e minimamente invasivo che garantisce al Paziente un ottimo risultato estetico, ripristino immediato della funzionalità masticatoria, costi ridotti e tempo di recupero veloce.

L’implantologia a carico immediato è dolorosa?

Come abbiamo già detto prima, questa operazione prevede l’uso di anestetici che sono in grado di addormentare temporaneamente la zona interessata. Attraverso l’utilizzo di questi anestetici è possibile quindi non recare dolore al paziente. Eventuale dolori nella fase post-operatoria invece possono essere gestiti con l’aiuto di comuni antinfiammatori o antidolorifici.

Vantaggi e svantaggi

Riassumendo, come abbiamo avuto modo di vedere, questa tecnica è in grado di apportare diversi vantaggi tra cui:

  • Denti fissi in uno o due giorni
  • Notevole riduzione del dolore grazie all’anestesia
  • Assenza di dolore post operatorio

Sono però presenti anche controindicazioni, anche se in misura minima. Queste ultime possono essere divise in due categorie: controindicazioni relative e controindicazioni assolute. 
Le prime indicano che il paziente può subire l’operazione a patto che tenga sotto controllo determinate patologie da cui è affetto.
Quelle assolute invece, rappresentano l’impossibilità del paziente a subire l’intervento.
Tra le controindicazioni relative possiamo trovare:

  • Un diabete non curato adeguatamente
  • Malattie cardiache
  • Disturbi della coagulazione

Tra quelle assolute invece, possono figurare:

  • Cirrosi epatica
  • Malattie psicologiche gravi
  • Chemioterapia o radioterapia

L’impianto a carico immediato risulta essere applicabile a un’alta percentuale di casi, avendo dalla sua parte anche una elevata percentuale di successo. È importante affidarsi però, sempre a professionisti e chirurgi qualificati.